Recensione: “It”, Stephen King

Sette ragazzi uniti contro il male. Una storia che corre avanti e indietro tra due epoche e tra due età. Passato e presente, infanzia ed età adulta. C’è un clown, che semina il terrore e uccide il piccolo George, della cui morte suo fratello maggiore Bill si sentirà per sempre responsabile. Sullo schermo l’abbiamo visto milioni di volte, ma il clown non è che la punta di uno sterminato iceberg.

02. Scuola o talento? Due scuole di pensiero

Stephen King (On writing, 2000) sostiene che esistano quattro tipi di scrittori. I cattivi scrittori, i competenti, i bravi scrittori e i grandi, produttori di capolavori. Se per i primi non c’è speranza, devono cambiare ambizioni, gli scrittori competenti possono diventare bravi. Quanto ai produttori di capolavori, be’, lì è talento. Ci nasci. Arthur Rimbaud aContinua a leggere “02. Scuola o talento? Due scuole di pensiero”